Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DISPAA Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente
Home page > Ricerca > Laboratori > Laboratorio di Patologia vegetale, Microscopia e Isolamenti

Laboratorio di Patologia vegetale, Microscopia e Isolamenti

Dove siamo


Il laboratorio di Patologia vegetale, Microscopia e Isolamenti è situato in Piazzale delle Cascine 28, primo piano, Sezione di Patologia vegetale ed Entomologia

 

Personale


Responsabile della ricerca:  Paolo Capretti, Salvatore Moricca, Laura Mugnai, Guido Marchi, Luisa Ghelardini 
Responsabile della sicurezza: Paolo Capretti   
Responsabile gestione smaltimento dei rifiuti: Cecilia Comparini              

Personale tecnico:Cecilia Comparini,  Antonio Esposito                                                                                                                                                       
Dottorandi di Ricerca: C. Aglietti                 
Assegnisti di ricerca:    

                                                                  

Attività e linee di ricerca


Il laboratorio svolge attività di ricerca fitopatologica ad ampio spettro, nei settori della biologia e delle biotecnologie applicate ai microrganismi fitopatogeni (funghi, oomiceti e batteri), mirando ad approfondirne al contempo l’ecologia e l’epidemiologia nei diversi contesti (bosco, campo, vivaio, serra, alberature, etc.) in cui questi si manifestano.

Vengono affrontate tematiche inerenti alla lotta biologica ed integrata, ivi compresi tutti i sistemi innovativi ed eco-compatibili di protezione delle colture, come prevede la più recente normativa.

Viene effettuata l’identificazione - tradizionale e molecolare - degli agenti fitopatogeni, con la messa a punto di tecniche diagnostiche avanzate per il rilievo di tali agenti, o dei loro acidi nucleici, da tessuti vegetali sintomatici e/o asintomatici, o da materiale di diversa origine matricale (suolo/acqua/vasellame infetto, etc.).

Attenzione particolare è rivolta al monitoraggio dei patogeni alieni invasivi, all’analisi dei loro pattern di introduzione e diffusione, alla definizione delle più idonee strategie di controllo ed eradicazione degli stessi.

Si indagano le proteine coinvolte nella patogenesi, o in stress di tipo abiotico.

Si lavora alla caratterizzazione delle popolazioni fungine e batteriche, nonché dei metaboliti biologicamente attivi prodotti da alcuni microorganismi.

Si studiano le relazioni tra le piante, i microorganismi e l’ambiente, con un focus particolare sull’influenza dei cambiamenti climatici sull’interazione ospite-parassita.

 

Strumentazioni


5430R Eppendorf centrifuge (foto 2)

agitatori/piastre magnetiche termiche

autoclave Vapormatic 770

bagno termostatato GTR90

Bagnomaria UB

bilance analitiche

Biofuge 28 rs top centrifuge

Cabina UV

camere di crescita

Cappa chimica aspirante

cappe a flusso laminare (Twin 30; TC48; Asalair1200) (foto 1)

celle elettroforetiche

celle frigo-congelatori (-20 °C/-80°C) (fofto 6)

Compressore per aerografo

deionizzatore-demineralizzatore

elettroporatore Gene Pulser Biorad

IQ5 Real Time PCR (fig. 3)

microscopi ottici (di base / a fluorescenza) (foto 5)

mixer

Mixing Block MB 102

Mycycler Thermocycler

Phmetro Mod. Basic 20

Pompe a vuoto

Professional Trio Thermocycler

riscaldatore a secco digitale AccuBlock D1100

Spectrafuge 24D digital Microcentrifuge

Spettrofotometro Novaspec

stereoscopi

Termomixer

termostati

Thermo Electron ALC Microcentrifuge 4214

Transilluminatore Bio-Rad UV 2000

Vibromulino MM 400 (foto 4)

 

 

microscopi 5

freezer6

cappa a flusso lamellare 1

centrifuga 2

PCR 3

vibromulino 4

 

 
ultimo aggiornamento: 16-Nov-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina