Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DISPAA Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente

Martina Petralli

Dati personali



Martina Petralli

DISPAA - Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente
sezione di Scienze Agronomiche e Gestione del Territorio
sede centrale e ufficio - piazzale delle Cascine, 18 - 50144 - FIRENZE

Titolo: assegnista di ricerca

Contatti:

Tel. 055/2755702

e-mail: martina.petralliunifi.it

 

Martina Petralli

Martina Petralli è nata a Firenze il 25 gennaio 1976. Laureata in Scienze Forestali ed Ambientali all’Università degli Studi di Firenze con votazione 105/110, ha poi conseguito l’abilitazione alla professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale nel gennaio del 2004 e successivamente seguito il Master in Meteorologia Applicata organizzato dall’Università degli Studi di Firenze, ottenendo una votazione di 104/110.

Nel 2012 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca, specializzandosi sulla tematica della climatologia urbana e sul ruolo del verde nella mitigazione degli estremi termici in ambiente urbano.

La sua esperienza lavorativa nell’ambito della ricerca è iniziata alla fine del 2003, collaborando con l’Istituto di Biometeorologia di Firenze del Consiglio Nazionale delle Ricerche sulle relazioni tra cambiamenti climatici e agricoltura.

Per migliorare la sua formazione ha partecipato a corsi di GIS, di statistica ambientale, di programmazione e di lingua inglese.

All’estero ha seguito i corsi “Megacities: Health, geomatics and Climate Change”, tenutosi a Bielefeld (Germania) nel settembre 2009, e “Urban physics”, tenutosi a Limassol (Cipro) nel maggio 2012.

Dal giugno 2004 fino ad oggi ha collaborato prima con il Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agro-alimentari e dell'Ambiente (DISPAA) e poi con il Centro Interdipartimentale di Bioclimatologia (CIBIC) dell’Università degli Studi di Firenze sulle relazioni tra variabili ambientali e salute umana, con particolare riferimento all’ambiente urbano.

Fa parte della Bibliography Commitee dell’International Association for Urban Climate e del Glossary Project dell’International Society for Biometeorology.

 

Attività di ricerca


L’attività professionale di ricerca è iniziata nel secondo semestre dl 2003 con la collaborazione con l’Istituto di Biometeorologia (Ibimet) del CNR di Firenze sulle relazioni tra cambiamento climatico e colture agrarie. Nello stesso periodo ha partecipato alla ricerca svolta dall’Ibimet sull’impatto dei cambiamenti climatici sulla precipitazione nevosa in Italia in collaborazione con il servizio Meteomont del Corpo Forestale dello Stato.

A partire da giugno 2004, con la collaborazione prima con il DISPAA e poi con il CIBIC dell’Università di Firenze, l’attività di ricerca si è focalizzata sulla biometeorologia umana e quindi sullo studio delle relazioni tra variabili meteorologiche e salute umana.

Fa parte di un gruppo di biometeorologi che giornalmente pubblica un bollettino di previsione biometeorologica su internet (www.biometeo.it) e che fornisce alle aree socio sanitarie della Regione Toscana un bollettino di allerta biometeorologica per l’individuazione di condizioni potenzialmente a rischio per certe categorie di soggetti più vulnerabili (anziani soli e malati).

Dall’inizio del 2005 l’attività di ricerca si è focalizzata sullo studio del clima urbano, sull’isola di calore urbana e sulle relazioni tra condizioni termiche estreme e impatto sulla salute in ambito urbano (con studi specifici sulla città di Firenze).

 

 
ultimo aggiornamento: 16-Giu-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina