Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DISPAA Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente

AVVIO DELLA PROCEDURA D’ACQUISTO

La procedura di acquisto ha inizio con la compilazione, da parte del responsabile della ricerca/gruppo/struttura amministrativa dell’apposita modulistica, con cui il richiedente indica la fornitura/servizio da ordinare.

La richiesta di acquisto deve essere trasmessa all’Ufficio acquisti del DISPAA al seguente indirizzo e-mail: acqusti@dispaa.unifi.it

 

LA RICERCA DI UN PRODOTTO

Per accedere al catalogo per prima cosa occorre loggarsi sul sito: http://www.acquistinretepa.it/

Nell’ambito del processo di acquisto, si distinguono due diversi soggetti:

  • Il Punto ordinante (PO), coincidente con il soggetto che nel Dipartimento ha il compito di firmare gli ordini di spesa (Direttore)
  • Il Punto istruttore (PI), coincidente con qualsiasi soggetto abilitato e autorizzato dal PO a ricercare prodotti e a supportare il punto ordinante nell’istruttoria dell’acquisto (Ufficio Acquisti)

 

ATTENZIONE

E’ possibile accedere al contenuto completo del catalogo solo se si è in possesso della registrazione al portale.

Per questo motivo, per chi non lo avesse ancora fatto, si consiglia di procedere alla registrazione (solo per personale strutturato).

In caso di nuovo utente (PI) è necessario contattare l’Ufficio acquisti del Dipartimento che assisterà il richiedente per l’iscrizione al portale.

Un utente registrato può inoltrare proposta di nomina come Punto Istruttore al PO selezionato (logica “bottom-up”), che può approvare/rifiutare tale richiesta e può modificare i servizi e i limiti di spesa per i singoli strumenti indicati dal PI.

 

Le cose da sapere

 

Acquisto di prodotti per laboratorio

In caso di acquisti a corpo di più prodotti per laboratorio (reagenti, plastica e vetro) è possibile costruire un elenco di prodotti mediante l’allegato che è scaricabile assieme al modulo di richiesta

Se non riuscite a trovare i prodotti che vi necessitano con i relativi codici MePA, è possibile comunque indicare il codice prodotto della casa produttrice: Esempio

 

Se un prodotto/servizio non è presente sul MePA come posso procedere?

Potrebbe verificarsi una delle seguenti condizioni:

  • la tipologia di bene / servizio è prevista nel Capitolato Tecnico di uno dei Bandi del Mercato Elettronico ma non ci sono a catalogo offerte relative da parte dei fornitori (ad es. nel Bando BENI “Informatica, Elettronica, Telecomunicazioni e Macchine per Ufficio” è prevista la tipologia "stampanti a getto d'inchiostro" ma, al momento della consultazione, non ci sono offerte a catalogo): in questo caso si può procedere effettuando una Richiesta di Offerta per il bene / servizio di interesse ai fornitori abilitati allo specifico Bando
  • la tipologia di bene / servizio non è prevista in nessuno dei Bandi del Mercato Elettronico: in questo caso il bene / servizio di interesse non è negoziabile in alcun modo sul MePA. L'acquisto quindi non può essere fatto tramite il MePA.

Nel caso di un’Amministrazione obbligata (si veda la “tabella obbligo / facoltà” presente sul sito www.acquistinretepa.it), qualora si rientri nella condizione di cui al punto 1, si ritiene che occorra previamente verificare la disponibilità del bene da acquisire attraverso la RDO ai fornitori abilitati al bando.

Qualora i fornitori invitati non presentino offerta, si potrà espletare un'autonoma procedura di gara.

Qualora si rientri nella condizione di cui al punto 2, permane l’impossibilità di effettuare l’acquisto sul MePA.

 

Come mi comporto nel caso in cui un bene / servizio presente sul catalogo MePA sia reperibile sul libero mercato a condizioni migliorative?

Partendo dalla considerazione che quanto pubblicato sul catalogo MePA rappresenta un'offerta pubblica di vendita valida per tutte le P.A. che accedono al MePA (e per tanto impegnativa per il fornitore indipendentemente dalla P.A. ordinante) è possibile che le condizioni di fornitura non vengano giudicate appropriate dalla P.A..

Per ottenere una "personalizzazione" delle condizioni di fornitura (ad es. il prezzo), rispetto a quanto pubblicato dalle imprese sul catalogo, è possibile negoziare le condizioni tecnico/economiche, effettuando una RDO al/ai fornitori abilitati sul MePA.

Qualora il fornitore identificato sul libero mercato non sia ancora abilitato al MePA, gli si può chiedere di abilitarsi.

I Bandi MePA sono infatti sempre aperti e l'abilitazione, peraltro gratuita, è possibile per tutti i fornitori che ne facciano richiesta, salvo il rispetto dei requisiti generali previsti

 
ultimo aggiornamento: 31-Lug-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina