Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DISPAA Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente
Home page > Ricerca > Dottorati di ricerca > Dottorato in scienze agrarie e ambientali > Procedura di sottomissione e valutazione proposte per borse di Ateneo

Procedura di sottomissione e valutazione proposte di tutoraggio per borse di Ateneo

Selezione proposte di tutoraggio XXXV ciclo


In linea con la procedura adottata per i cicli precedenti, in vista della pubblicazione del bando per il XXXV ciclo, si avvia la procedura per la selezione delle proposte di tutoraggio.

Si riassumono i principali punti:

  1. I docenti DISPAA, anche esterni al Collegio dei Docenti, propongono i temi di ricerca, opportunamente documentati e sostenuti dalla disponibilità di adeguate risorse (strumentali, finanziarie, etc.). Il Collegio tramite apposita Commissione da esso nominata valuta le proposte di ricerca in base alla loro qualità, fattibilità e innovazione e stila la graduatoria di merito, che sarà seguita per l’attribuzione dei posti con borsa e senza borsa.
  2. Anche a seguito di una recente nota del Delegato del Rettore al Dottorato, si chiarisce che non potranno presentare proposte i RTD e tutti i docenti che non potranno garantire la copertura dell’intero triennio del ciclo (ad esempio, causa pensionamento).
  3. I tutori di dottorandi che usufruiscono di borsa di Ateneo (e/o di una Borsa Fondo Giovani) nei due corsi precedenti al bando in oggetto (nel caso XXXIII e XXXIV), non potranno presentare domanda per il XXXV ciclo, così da garantire l’alternanza.
  4. Sarà possibile presentare una sola proposta per i posti con borsa. Sulla base della decisione di operare su graduatoria unica, proposte aggiuntive potranno essere presentate con la precisazione che si tratta di richieste per posti senza borsa.
  5. Quanto riportato ai precedenti punti “3” e “4” potrà non essere considerato in assenza di un numero sufficiente di proposte da parte dei membri del Dipartimento.

A tale scopo si richiede agli interessati di compilare l'apposita scheda fornendo le informazioni richieste e di inviarla entro il prossimo 31 gennaio (si prega di rispettare i tempi per consentire la conclusione della procedura nei tempi previsti, legati alla apertura del bando).

 

Nota di approfondimento


La valutazione delle proposte ė effettuata da una Commissione nominata dal Collegio dei Docenti e formata dal coordinatore, salvo non abbia presentato richiesta di borsa, e dai tutori delle borse di Ateneo del ciclo di dottorato precedente (XXXIV ciclo).

Sono considerati come membri suppletivi i tutori del ciclo precedente (XXXIII) che, nel caso, sono convocati in base alle competenze rispetto alle tematiche delle proposte da valutare. Per la valutazione scientifica delle proposte assolutamente non riconducibili alle competenze della commissione il coordinatore può chiedere il parere di un revisore esterno competente.

Le proposte sono valutate in base alla qualificazione scientifica del tutore, alla qualità scientifica della proposta, alla fattibilità, alla disponibilità di adeguate risorse (criteri analoghi a quelli utilizzati nei progetti di ricerca nazionali PRIN, FIRB e internazionali H2020), ed alla capacità formativa del dottorando.

Nella valutazione del tutore sono considerati anche:

  • Le valutazioni del tutor da parte dei suoi eventuali precedenti dottorandi
  • Il rispetto delle tipologie di Dottorato (co-tutela, europeo) dichiarate all’atto della presentazione delle eventuali precedenti domande di assegnazione di borse di Ateneo
  • Lo svolgimento di almeno tre mesi di stage all’estero degli eventuali precedenti dottorandi
  • La produzione da parte degli eventuali precedenti dottorandi di almeno un lavoro a stampa nel triennio estendibile, a discrezione della commissione, fino all’anno successivo al conseguimento del dottorato per giustificato motivo.

In caso di giudizio negativo dei dottorandi e/o inadempienza sulle altre voci sono applicate delle penalità alla valutazione della proposta.

Inoltre per informazioni relative alla scheda relativa alle procedure di valutazione utilizzata dalla commissione è possibile prenderne visione nel presente sito.

Qualora la commissione lo ritenga  opportuno si potrà procedere anche ad eventuali colloqui.

La media delle valutazioni rappresenta il punteggio di ciascuna proposta, su cui viene costituita la graduatoria. A conclusione della fase di revisione, la Commissione stila la graduatoria definitiva delle proposte, che è resa pubblica.

La scheda compilata deve essere inviata al Coordinatore (giacomo.pietramellara@unifi.it) e in copia alla Dr.ssa Pantani (alessandra.pantani@unifi.it).

 
ultimo aggiornamento: 20-Dic-2018
Unifi Home Dipartimento Home Dottorato

Inizio pagina